Centrolegno, case fatte con mestiere

 In I protagonisti

Continuano gli appuntamenti con la rubrica “I protagonisti di Aria”, oggi siamo insieme a Roberto del Bianco, amministratore delegato di Centrolegno Srl, conosceremo come è nata e si è sviluppata l’azienda  e scopriremo i vantaggi derivanti dalla costruzione di edifici realizzati con materiali rinnovabili.

Ciao Roberto e grazie per averci aperto le porte della tua azienda. La storia di Centrolegno è contraddistinta da innovazione e tradizione, come siete riusciti a coniugare questi due fattori?

Centrolegno nasce oltre 10 anni fa e si è sviluppata all’interno dell’azienda Centro dell’Isolante che da oltre 35 anni offre servizi e materiali al settore edile specializzato. Nel DNA del gruppo si è da sempre contraddistinto uno spirito di innovazione tecnologica nella scelta dei materiali non dimenticando mai le radici e le tradizioni del nostro territorio. Riteniamo sia fondamentale mettere al servizio del mercato competenze sempre aggiornate e qualificate, investiamo quotidianamente nel tenere aggiornati e preparati i nostri collaboratori e, di conseguenza i nostri clienti,  sui nuovi prodotti e i loro corretti campi di applicazione.

Negli anni come è cambiata la percezione di una casa completamente costruita in legno?

ROBERTO DEL BIANCO AD ARIA 2016

In realtà la nostra concezione di casa in legno viene da lontano, non nasce in questi anni in cui  il mercato sembra capirne i vantaggi e i pregi, ci occupiamo di costruzioni in legno da oltre 20 anni. La vera intuizione che il futuro sarebbe stato costruire in legno viene dai miei soci Stefano Bavosi e la Famiglia Onori proprietari del Gruppo Centro dell’Isolante, che alla fine degli anni 90 decisero di investire in risorse e strutture dedicandosi a questo settore. Costruire con materiali naturali, sistemi a secco e soprattutto con tecnologie rinnovabili. Oggi nonostante il difficile momento che il settore  dell’edilizia generica sta attraversando, il mondo delle case in legno ha un andamento completamente inverso e questo ci sta ripagando di tutti gli sforzi e i sacrifici fatti negli anni passati.

Cosa spinge la vostra azienda a trovare nuove soluzioni tecnologiche che vanno oltre alle normative già presenti in ambito di risparmio energetico?

L’aspetto a cui prestiamo molta attenzione è quello di poter offrire al cliente finale un’alternativa migliorativa a ciò che il mercato delle case in legno offre quotidianamente. Riteniamo fondamentale riuscire a proporre sistemi che possano superare i parametri di qualità rispetto alle normative vigenti, purtroppo sempre restrittive e minimali, pur monitorando e contenendo i costi di costruzione e di gestione dell’edificio nel suo insieme. Un esempio? Aumentare  lo spessore di un isolamento, che sia in copertura o in parete, ha un incidenza sul costo totale dell’edificio in fase di costruzione non sostanziale, mentre se guardiamo il risultato dal punto di vista energetico, questo aumento si trasforma in un risparmio economico significativo nel medio-lungo termine. Il costo di un qualsiasi edificio ad alto risparmio energetico, non può che essere valutato su una scala di tempo che comprenda la gestione dei costi di mantenimento dell’edificio stesso, la valutazione non può certamente fermarsi al costo costruzione, sarebbe una valutazione impari e ovviamente non corretta.

Pochi mesi fa siete diventati partner di ARCA certificazioni. Cos’è ARCA e in che modo può essere per voi un fattore di differenziazione?

ARCA, è il primo sistema di certificazione per le costruzioni in legno. ARCA garantisce la durabilità, la sicurezza, contro il sisma ed il fuoco, il risparmio energetico, la sostenibilità, i materiali, la salubrità della tua casa in legno. La certificazione garantisce al committente finale elevati standard qualitativi. Consente inoltre di ottenere notevoli vantaggi, anche dal punto di vista economico come sconti in bolletta (luce e gas), minori spese assicurative, e tanto altro. ARCA certifica l’edificio, controllandone la fase di progettazione e realizzazione e rilasciando il certificato di conformità al termine dell’iter.
Abbiamo scelto di certificare i nostri edifici perché riteniamo fondamentale dare una garanzia reale al committente finale, una garanzia che vigila sui nostri processi dalla progettazione all’esecuzione dei lavori, testandoli nelle varie fasi edificatorie.

ARIA – la casa consapevole è un progetto che cerca di mettere in contatto le imprese con il territorio locale, quanto è importante per voi il contatto diretto con la clientela?

La nostra struttura tecnico-commerciale è basata sul contatto diretto, il cliente è al centro del proprio progetto. Potersi confrontare quotidianamente con tecnici, aziende e privati, che intendono avere un approccio professionale e competente di fronte al proprio progetto, ci mette nelle condizioni di poter esprimere al meglio i nostri 35 anni di esperienza e, come ricordo spesso, ci da anche l’opportunità di migliorare facendo tesoro degli errori commessi.
Il contatto diretto con la clientela del nostro territorio è per noi fondamentale.

Ringraziamo Roberto del Bianco augurandoci che le sue parole siano state per i nostri lettori un’opportunità per accrescere le loro conoscenze in tema di sostenibilità e tecnologie ecocompatibili.

Il nostro percorso verso Aria 2017 continua! Le imprese interessate a partecipare all’evento di Settembre possono inviare la loro richiesta scrivendo a: info@aria.casa.

Vi aspettiamo al prossimo appuntamento de “I Protagonisti di Aria” qui sul nostro Blog.

(riproduzione riservata)

Recommended Posts

Leave a Comment

Contattaci

Se hai domande da sottoporci o sei alla ricerca di maggiori informazioni sui nostri servizi non esitare a scriverci. Il nostro team ti ricontatterà il prima possibile

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search